Rete Sport: il progetto per attività sportive in provincia di Treviso

Rete Sport

Fare sport fa bene; a dirlo sono i medici e non solo gli sportivi: non si parla solo di salute fisica, di benessere e di restare in forma ma anche di sviluppare attitudini nel gioco di squadra e miglioramento dell’umore riuscendo a tenere sotto controllo stress e rabbia. A promuovere le attività sportive in provincia di Treviso ci pensa Rete Sport, un progetto dedicato alle associazioni sportive della provincia trevigiana che possono sfruttare questo mezzo per far conoscere ai cittadini le proprie proposte e il proprio calendario.

Progetto Rete Sport: cosa devi sapere

Sport e Territorio viaggiano di pari passo con il progetto Sport in Rete; una volta ideato è stato finanziato dalla Regione Veneto che crede fortemente nell’importanza della formazione e dell’organizzazione in rete. Con un portale web in cui vengono riportate le associazioni sportie e tutte le informazioni ma anche con una formazione dedicata a dirigenti ed istruttori, il portale riesce ad attirare l’attenzione anche dei cittadini che sanno di trovare tutte le informazioni necessarie per le attività sportive preferite.

Il portale si divide infatti in una funzione per i cittadini e una per le associazioni; il progetto totalmente gratuito per entrambi i target fa in modo di mettere in contatto i potenziali clienti con chi si occupa dei corsi.

Come funziona per gli sportivi

Se sei uno sportivo o un amante dello sport devi conoscere Rete Sport TV: il progetto è semplice ed intuitivo ma è soprattutto il sito web con una interfaccia grafica chiara ad attirare l’attenzione. Per capirne il funzionamento ti basterà compilare due campi: il nome dello sport che cerchi e la città. Clicca poi il tasto “cerca” rappresentato dalla classica lente di ingrandimento. Una volta viste tutte le proposte potrai scegliere l’attività più adatta a te o magari ai tuoi figli. Il portale funziona al 100% gratuitamente.

Come funziona per le associazioni

Anche per le associazioni, il progetto Rete Sport è 100% gratuito; chi ha una associazione sportiva può registrarla facendo in modo che compaia nell’elenco. Basta compilare il form e inserire tutto ciò che serve per poter comparire nella lista e iniziare ad avere nuovi iscritti.

La graduatoria degli sport più praticati

Coni mette a disposizione sul proprio portale una graduatoria in cui mostra quali sono gli sport e le attività sportive più praticate in Italia; l’indagine ormai datata da qualche anno probabilmente avrà subito delle modifiche poiché ora le persone cercano sport sempre più specializzati ma comunque è interessante notare alcune caratteristiche che sembrano tornare.

Al primo posto c’è il calcio sia nella variante classica che in quella del calcetto; continua ad essere uno degli sport più amati dai bambini. Novità? Sempre più interessante è la partecipazione femminile tanto che le squadre di calcio femminili sono sempre di più nelle province italiane.

Al secondo posto troviamo invece quello che viene definito “lo sport più completo”: parliamo del nuoto nella versione classica, tuffi, pallanuoto o acqua gym preferito invece da donne adulte o in stato interessante.

Terzo posto per la ginnastica nelle diverse varianti: artistica, ritmica, a corpo libero o attrezzistica. Secondo gli studi chi inizia a praticarla sfiora l’agonismo se c’è del talento. E per chi invece è già grande? Fitness, cardio fitness, aerobica, step e ginnastica dolce per la terza età sono racchiuse in questa statistica.

Al quarto posto sorprende lo sci: in versione alpino, di fondo, nordico o snowboard e seguito poi al quinto posto dal ciclismo. Sesto posto per il tennis seguito dall’atletica leggera. Pallavolo e pallacanestro sono invece all’ottavo e nono posto. Per quanto riguarda il body building troviamo numeri importanti che fanno piazzare lo sport al decimo posto. Danza invece finisce fuori dalla top 10 con tutte le varianti dal moderno al classico, dal liscio all’artistico, dal jazz all’hip hop.