Lavatrice pulita: i segreti per un bucato fresco e igienizzato

Lavatrice pulita

Utilizziamo la lavatrice quasi quotidianamente eppure ci sono gesti che ci dimentichiamo di fare: quando hai lavato per l’ultima volta la tua lavatrice? Esatto, va lavata. Lo so, molte persone non lo fanno mai o quasi, eppure se vuoi allungare la vita dell’elettrodomestico e soprattutto garantire qualità di lavaggio per avere un bucato fresco, pulito ed igienizzato devi sapere che disinfettare la lavatrice è essenziale.

5 motivi per tenere pulita la lavatrice

Si parla frequentemente di pulizia del forno e del frigorifero, a sottolineare come l’ambiente in cui vengono mantenuti gli alimenti debbano essere salubri ed igienizzati ma pensi che le medesime attenzioni non vadano riservate all’elettrodomestico in cui lavi i capi dei tuoi figli o gli indumenti intimi? Chiaramente i residui dei capi ed i batteri si sedimentano nel cestello e nel filtro: sul lungo periodo questo può causare una serie di problemi importanti. Ma perché dovresti ricordarti di pulire la lavatrice?

  • I nemici sono invisibili. Virus, batteri e calcare non sono visibili ad occhio nudo eppure ci sono. Tra i nemici che possono causare il guasto del tuo elettrodomestico c’è il calcare; ti basta utilizzare del sale grosso o dei prodotti specifici da inserire nel cestello avviando un lavaggio a vuoto per fare in modo di sciogliere il calcare.
  • Il cestello è a contatto con i capi. Ok, lavi a volte anche ad alte temperature ma sei sicura che tutti i microbi vengano annientati? La risposta è no, te lo assicuriamo. Per questo motivo ti consigliamo di pulire il cestello; ti basta utilizzare prodotti specifici oppure un bicchiere di aceto bianco da versare nel cestello per poi far partire un lavaggio con lo scopo di igienizzare l’elettrodomestico.
  • Lo sporco si annida internamente ed esternamente. Abbiamo parlato di quanto sia importante pulire il cestello ma anche l’oblò, le guarnizioni e la parte esterna della lavatrice vanno puliti. Anche in questo caso puoi utilizzare prodotti specifici come sapone da bucato liquido o aceto e bicarbonato andando a trattare i punti specifici.
  • Se non pulita può far puzzare i capi. Utilizzi i migliori prodotti per lavare i panni ma escono non profumati quanto ti aspetti? La lavatrice sporca può puzzare; anche in questo caso ti basterà disinfettare con prodotti specifici e utilizzare eventualmente anche qualche goccia di olio essenziale per tornare a sentire i panni profumati di bucato pulito.
  • Filtri sporchi possono consumare di più. Sapevi che non pulire il filtro può portare non solo a non pulire adeguatamente i capi ma anche ad aumentare i consumi?

Come pulire la lavatrice: i prodotti ideali per igienizzare

Cosa puoi utilizzare per igienizzare? Parlando di prodotti naturali possiamo partire dall’aceto bianco considerato a tutti gli effetti un anticalcare naturale, anche l’acido citrico ha la medesima funzione ma aggiunge anche quella disinfettante. Il bicarbonato, utilizzato per sbiancare, è perfetto per disinfettare e assorbire gli odori. Infine troviamo la candeggina che è la più aggressiva ma riesce a pulire e disinfettare in profondità grazie alla presenza di cloro.

Una volta selezionato il prodotto è importante ricordare quanto sia necessario far partire un lavaggio con una temperatura adeguata: l’acqua calda a 90 gradi è l’ideale per riuscire ad attivare i prodotti naturali, a renderli efficaci e soprattutto per igienizzare a fondo l’elettrodomestico.

All’interno della lavatrice si accumulano sporco dato da lanugine e residui di tessuti, polvere, residui di detersivo e molto altro mixato poi con residui di detersivi. Ogni quanto dovrebbe essere lavata? In presenza di bambini consigliamo un lavaggio mensile, ma in linea di massima puoi tenere d’occhio lo stato della lavatrice: se ci sono accumuli di sporco lungo le guarnizioni o semplicemente dai peso all’odore sgradevole eventualmente presente nel cestello.