Gioielli Ottomani: la storia che arriva dal Medio Oriente

gioielli-ottomani

Storia, segreti e misteri si mescolano ai tesori preziosi quando parliamo di gioielli Ottomani. Il Medioriente ha sicuramente influenzato il mondo della gioielleria e il motivo è semplice: il loro stile, la loro attenzione al dettaglio e la selezione delle materie prime di realizzazione è impareggiabile. Proprio dal Medio Oriente arriva la tendenza dei gioielli Ottomani che ha radici ad Istanbul nel passato ma che oggi è ancora fortemente in voga.

La storia dei gioielli Ottomani

Andiamo indietro nel tempo fino al periodo di dominazione Bizantina e soffermiamoci su Bisanzio, antica città greca di interesse mercantile non solo era la capitale dell’impero bizantino ma è diventata secondo gli studiosi il punto nevralgico di quello che veniva definito “l’impero romano d’Oriente”. Quando la conquista dei turchi ottomani si è fatta strada lungo l’Europa la città è cambiata notevolmente: distrutta dagli assedi e ricostruita in seguito, passa da essere cristiana a convertire gli edifici religiosi in moschee. Ecco quindi che Costantinopoli arriva ad avere un ruolo di risalto e brilla in modo particolare sotto il dominio dei sultani ottomani. Tra i monumenti di interesse più importanti ancora oggi da visitare c’è il Palazzo del Topkapi che riveste un ruolo importante non solo storico ma anche artistico: un gioiello dell’architettura che sembra nelle sue decorazioni ricordare proprio quelli della celebre gioielleria.

La cultura Ottomana ha saputo evolvere e crescere soprattutto sotto la dominazione dei turchi; ad influenzare fortemente il territorio è stata non solo la religione e l’aspetto linguistico legato all’Islam ma anche la cultura persiana che sembra aver contribuito fortemente nella creazione di alcuni tratti interessanti di abitudini, costumi e stile.

Arte decorativa ottomana: il ruolo della gioielleria

L’arte decorativa ottomana è fatta di diverse tradizioni: calligrafia, miniature, tappeti e gioielli sono le principali. Proprio su quest’ultima vogliamo soffermarci raccontandoti come l’impero ottomano si sia fatto notare nel periodo di gloria per la capacità nel creare gioielli sia in oro che in argento padroneggiando anche l’uso delle pietre preziose. L’argento era il materiale utilizzato più comunemente ma anche l’oro aveva spazio, seppur fosse riservato ai gioielli più prestigiosi e ricercati. Se per l’imperatore e le persone più abbienti i gioielli erano sfarzosi, nella zone più rurali erano più semplici ma altrettanto unici nel loro genere. La maggior parte dei gioiellieri presenti sul territorio erano cristiani armeni ed ebrei ma l’interesse per l’arte dell’orologeria nel territorio ottomano ha portato molti professionisti a trasferirsi a Costantinopoli per poter lavorare.

Il ruolo del Grand Bazaar di Istanbul

Tra le zone da non sottovalutare nella storia più recente della gioielleria locale c’è il Grand Bazaar di Istanbul; con oltre 4000 negozi distribuiti in più di 60 strade coperte diventa una tappa imperdibile in un viaggio in Turchia. Cuore pulsante della città, non è solo un viaggio tra aromi, colori e spezie ma dal 1455 diventa un luogo essenziale per il commercio. Nato per mano di Maometto II, il Grand Bazaar di Istanbul si è dedicato in primis a tessuti e gemme per poi lasciare spazio anche al mercato dei libri, dell’usato e di molto altro ancora.

I gioielli ottomani protagonisti di una serie TV

La fama di questi gioielli è tale da essere stati i protagonisti della serie The Magnificent Age; con protagonista l’amata moglie di Sultan Suleiman, le puntate hanno mostrato la bellezza dei costumi e grande attenzione anche ai particolari come i gioielli indossati dalla splendida attrice. Il mondo della moda, proprio grazie alla presenza di questa serie TV, ha rafforzato il trend e ha fatto rivivere un periodo d’oro ai gioielli in stile ottomano. Ad occuparsi della realizzazione di questi pezzi unici sono stati i cinque migliori gioiellieri della Turchia che hanno collaborato per dare fedeltà storica e non solo accessori glamour.

Se anche tu desideri acquistare gioielli donna particolari dal fascino mediorientale ti consigliamo di dare un’occhiata al sito di mangata.it dove anelli e altri accessori vengono venduti a prezzi interessanti.