Dizionatore: l’app gratuita per imparare la dizione corretta

dizionatore

Avrai sicuramente sentito parlare di dizione in ambito teatrale o cinematografico ma anche radiofonico; si tratta del modo corretto di pronunciare parole e suoni in una determinata lingua. L’Italia, ricchissima di dialetti ed accenti utilizza la dizione per cercare di “pulire” la lingua e renderla più uniformata, nonostante moltissimi attori e attrici famosi abbiano come caratteristica proprio il loro spiccato accento. In caso tu stia cercando una soluzione per capire come leggere i testi con accenti dizione o informazioni legati alle lezioni di dizione devi assolutamente conoscere il Dizionatore.

Cos’è il Dizionatore

Dizionatore è l’applicazione gratuita a disposizione degli utenti online che possono imparare a leggere correttamente i testi con gli accenti al posto giusto; imparare a pronunciare anche i termini più complicati nel modo giusto può darti una marcia in più nello studio e nel lavoro ma soprattutto in ambiti dove la voce viene utilizzata con frequenza. Chi fa teatro, cinema, radio ma non solo può utilizzare il Dizionatore inserendo semplicemente un testo. L’applicazione in modo automatico inserirà gli accenti sulle parole comprendendo il contenuto.

Si tratta di una novità del settore: infatti è l’unica app completa di questa tipologia, non esiste al momento nessun’altra opzione simile che faccia le stesse cose. Viene apprezzata da studenti di dizione che la utilizzano per fare pratica ma anche da doppiatori e professionisti che vogliono continuare a tenere allenata questa qualità. A sviluppare l’app è Andrea Tagliabue, voce autorevole del settore. Conosciuto per la sua professionalità come speaker e doppiatore pubblicitario, ha dato vita ad uno strumento pensato per se stesso e che poi ha condiviso con altri per fare in modo che tutti possano goderne i benefici. Andrea Tagliabue, con questa app, vuole offrire uno strumento gratuito e diffuso per fare in modo che le persone interessate possano imparare a pronunciare in modo corretto le parole italiane, non andando ad interessare solamente i professionisti del settore ma anche semplicemente le persone più curiose.

Perché la dizione corretta può essere utile

Parliamo per comunicare, non lo fanno solamente radiofonici e giornalisti o attori teatrali: riuscire ad avere un accento comprensibile, privo di inflessioni dialettali e soprattutto in cui le parole vengono scandite in modo ritmato e preciso può fare la differenza. La dizione è da considerare il modo in cui i suoni vengono articolati e pronunciati, andare a correggerla è complicato e richiede molto studio e attenzione per poter eliminare pronunce errate perpetuate nel tempo o inflessioni dialettali. Avere però una esposizione chiara e pulita fa in modo che molte persone siano sempre più motivate nel seguire studi specifici di questa tipologia.

Tra i benefici della dizione possiamo dire che:

  • I difetti vengono cancellati. Non siamo sicuri che sia giusto parlare di dialetti quando si parla di inflessioni dialettali ma possiamo certamente dire che il modo di parlare risulta più pulito e legato al vero italiano, senza accenti marcati legati ad una determinata regione o provincia. Si tratta di un vantaggio importante per chi desidera lavorare nel cinema o in radio ma anche nel mondo business ti rende un profilo molto più interessante.
  • Impari a modulare il tono. Secondo gli studi, molte persone che si dedicano alla dizione danno molta più attenzione a come parlano per questo motivo anche il tono della voce tende a cambiare ed essere diverso adeguandosi ai contesti.
  • Migliora la sicurezza. La dizione è fatta di tanti esercizi che prevedono anche il parlare in pubblico; l’arte del public speaking è complicata da imparare ma sicuramente con un po’ di esercizio riuscirai a migliorare la sicurezza in te stesso risultando molto più affascinante agli occhi esterni.