Depuratori domestici e filtri acqua potabile: perché è il momento di installarli

Depuratori domestici e filtri acqua potabile

Vuoi garantire un’acqua più salubre alla tua famiglia? Noti che ci sono particelle o che il sapore dell’acqua che esce dal rubinetto non è gradevole? Ci sono due strumenti che possono aiutarti: depuratori domestici e filtri acqua potabile sono i tuoi migliori alleati. In questo articolo vogliamo svelarti quali sono i vantaggi e soprattutto quale scegliere tra le due diverse opzioni. In modo particolare vogliamo consigliarti i prodotti che lavorano con sistemi ad osmosi che sono in grado di ridurre il residuo fisso proponendo acqua leggera e pura, ideale da bere e da cucinare.

Cosa sono i depuratori domestici per acqua potabile

I depuratori domestici sono dispositivi che servono a trattare l’acqua proveniente da rubinetti, docce e lavandini di casa nostra, rendendola più pulita e sicura da bere. Questi apparecchi possono essere di diversi tipi: a carbone attivo, a osmosi inversa o con resine epuratrici. Esistono differenti tipologie di depuratori, adatti a soddisfare le esigenze di ognuno. possono ridurre notevolmente la presenza di pesticidi, metalli pesanti e altri contaminanti. Installarli quindi significa migliorare la qualità dell’acqua che beviamo e cuciniamo, proteggendo così la nostra salute. Inoltre, i depuratori domestici possono offrire diversi vantaggi economici, facendoci risparmiare sia sul costo dell’acqua che sulla fatica fisica e il tempo che dobbiamo investire per trasportare pacchi pesanti. Infine, la riduzione della plastica: non solo la nostra figlia risulterà meno inquinante ma dovrà anche gestire un numero ridotto di rifiuti.

Ecobonus per l’installazione di depuratori

Grazie all’Ecobonus puoi ottenere uno sconto sul prezzo di acquisto del dispositivo. Inoltre, se il tuo impianto idrico non è ancora collegato alla rete fognaria pubblica, installare un depuratore domestico ti permetterà di usufruire della detrazione IRPEF del 50%.

Quali sono i vantaggi

Spesso ci si chiede se sia opportuno installare un depuratore domestico e quali sono i vantaggi che ne derivano. In effetti, questi dispositivi hanno moltissimi vantaggi, sia per quanto riguarda la salute che per quanto riguarda il portafoglio. Vediamoli nel dettaglio:

  • I depuratori domestici riducono significativamente le concentrazioni di inquinanti nell’acqua Questo significa che chi li utilizza può bere acqua più pulita e salubre, senza il rischio di contrarre malattie o intossicazioni.
  • I depuratori domestici sono anche in grado di rimuovere dall’acqua sostanze nocive come metalli pesanti, pesticidi e idrocarburi. Questo significa che l’acqua potabile risulta più sana anche per lo sciacquo dei denti e per la preparazione di cibi e bevande.
  • I depuratori domestici hanno un notevole impatto sui costi familiari. Infatti, è possibile risparmiare cifre notevoli rispetto all’acquisto di acqua in bottiglia. Chi utilizza un depuratore domestico può quindi ridurre sensibilmente le proprie spese mensili.
  • I depuratori domestici consentono di proteggere l’ambiente, poiché riducono il consumo di acqua in bottiglia e quindi la quantità di plastica da smaltire. Inoltre, grazie alla riduzione delle concentrazioni di inquinanti, l’acqua potabile risulta più sana anche per gli animali e per le piante.

Filtri per acqua potabile: quando utilizzarli

I filtri per acqua potabile sono dispositivi che servono a trattenere le particelle più grandi presenti nell’acqua, come detriti, sabbia e altre sostanze nocive. Questi dispositivi vengono solitamente installati dopo il contatore d’acqua ed hanno la funzione di migliorare la qualità dell’acqua, rendendola più pulita e gradevole da bere. Inoltre, i filtri per acqua potabile proteggono le apparecchiature idriche dagli agenti corrosivi. Generalmente, i filtri vanno installati quando si notano cambiamenti nella qualità dell’acqua: può trattarsi di un aumento del cloro, di un sapore strano o di particelle visibili.

Filtri o depuratori: quale scegliere?

Il depuratore è un apparecchio che serve a trattare l’acqua potabile, rimuovendo tutte le impurità. Questo significa che il depuratore garantisce acqua più pulita e più sicura da bere. Inoltre, il depuratore riduce anche il carico inquinante dell’acqua di scarico prodotto dagli impianti idrici casalinghi. I filtri invece servono a eliminare i solidi sospesi, le sostanze organiche e i batteri presenti nell’acqua. I filtri possono essere installati sulla rubinetteria o sulle tubature che portano acqua in casa. Generalmente i filtri non sono capaci di rimuovere tutte le impurità dall’acqua, ma solo alcune tipologie di inquinanti.