Coniglio nano, perché è un ottimo animale da compagnia

coniglio-nano

Sempre più famiglie scelgono di avere un animale da compagnia. Se fino a qualche anno fa ad avere più successo erano cani e gatti, oggi si sta diffondendo, come animale da compagnia, il coniglio nano. I conigli nani da compagnia, infatti, sono animali dolcissimi, affettuosi e perfetti per chi desidera una compagnia mite, simpatica e intelligente. Scopriamo le caratteristiche di questi graziosi animali.

Coniglio nano, cosa devi sapere prima di adottarlo

Un errore che si commette molto di frequente è pensare che i conigli siano animali che non impegnano, che dove li metti li puoi lasciare, che non hanno grandi esigenze. Niente di più falso. Certo, accudire un coniglietto nano non sarà oneroso come accudire un cane, specie di grandi dimensioni, ma anche questi piccoli animali hanno le loro esigenze.

Se quello che stai cercando è un amico discreto, schietto, intelligente e coccoloso, il coniglio nano può essere quello che fa per te, ma dovrai prima informarti bene sulle sue abitudini. Molte persone, attratte dalle piccole dimensioni, pensano di poterlo confinare nello spazio della gabbietta senza fornirgli l’occasione per sgranchirsi le zampe.

Il coniglio nano è ideale per l’appartamento, ma gli si deve comunque dare l’opportunità di muoversi in libertà, ovviamente in un ambiente sicuro. La prima cosa che devi sapere, infatti, è che i conigli nani sono dei roditori e che, in quanto tali, rosicchiano tutto quello che gli capita a tiro. Fili, arredi, tappeti, tende, se gli va, rosicchieranno tutto.

Attenzione anche perché il coniglietto nano, per quanto possa essere abituato a fare i suoi bisogni sempre nello steso luogo, generalmente sporca dove si trova. Gli escrementi, per fortuna, sono facili da rimuovere anche semplicemente con la scopa. Un coniglio in salute, infatti, ha deiezioni a forma di palline secche.

L’alimentazione del coniglio nano

Fondamentale, per mantenere in salute il coniglietto, è dargli il cibo giusto. Solitamente loro si cibano di frutta e verdura, cereali, semi. Hanno un’alimentazione alquanto sana, si possono somministrare cibi già pronti, come le miscele che si trovano in commercio, ma la dieta va comunque integrata con alimenti freschi, come per esempio la verdura.

Bisogna fornire loro anche dei legnetti e del cibo da sgranocchiare in modo che possano agevolmente mantenere in ordine la dentatura. Fornire esclusivamente cibi morbidi, infatti, non consentirà all’animaletto di consumare i denti che, in questa specie, crescono di circa 1 cm al mese, ecco perché è molto importante fare in modo che possano consumarli con regolarità

Come relazionarsi col coniglio

Il coniglio nano è un animale socievole, ma selettivo. Se in casa ci sono bambini, è bene insegnare loro che non si tratta di un giocattolo e che ci si deve rapportare a lui nel modo corretto. Non devi permettere che i bambini giochino con il coniglietto come se fosse un peluche, non lo è e si deve rispettare la sua natura.

Per quanto mite e mansueto, anche il coniglio nel suo piccolo s’arrabbia e sebbene non sia un animale dedito all’attacco, un morso di difesa può scappare. Meglio instaurare da subito un rapporto di fiducia. Se il coniglietto sarà rispettato nei suoi ritmi e tempi, sarà un compagno dolce e affettuoso, perfettamente in grado di riconoscere i suoi amici umani.

Il coniglio nano ha bisogno di essere seguito da un veterinario specializzato in roditori, solitamente, se sano, non ha grandi esigenze se non le classiche visite di controllo.

Infine un ultimo consiglio: acquista il coniglietto nano solo da allevamenti specializzati dove sarà facile fare un acquisto sicuro e trovare degli animali in salute e allevati in modo etico. Ricorda, non tutti i conigli sono uguali, esattamente come i gatti e i cani, ci sono razze più o meno quotate, con caratteri e necessità diverse, informati bene prima di adottare il tuo nuovo amico.