Casa a basso consumo energetico: gli interventi di efficientamento energetico

Casa-a-basso-consumo-energetico

Un edificio a basso consumo energetico è una casa che consuma poca energia per il riscaldamento, il raffrescamento, l’illuminazione e gli altri usi. Gli interventi di efficientamento energetico consentono di ridurre i consumi energetici di un edificio esistente, mediante la sostituzione o l’adeguamento degli impianti e/o degli infissi, oppure mediante la demolizione e ricostruzione dell’edificio in classe A.

Quando si decide di intervenire sull’efficienza energetica di una casa, bisogna tenere conto di diversi fattori. Innanzitutto, è necessario valutare quali sono le necessità dell’abitazione in termini di riscaldamento, raffrescamento, produzione di acqua calda e illuminazione. In secondo luogo, bisogna valutare quale sia il grado di efficienza energetica della struttura: questo significa indagare sulle caratteristiche termiche dell’involucro edilizio, sulla presenza o meno di isolamento termico e acustico, sulle fonti energetiche utilizzate e sulle tecnologie applicate.

Efficientamento energetico: cos’è

Si definisce efficientamento energetico tutta quella serie di interventi che consentono di ridurre i consumi energetici, mediante il miglioramento delle caratteristiche termiche dell’edificio: isolamento, coibentazione, ventilazione e gestione della temperatura. A livello nazionale, l’efficientamento energetico degli edifici rappresenta una priorità assoluta per la riduzione delle emissioni di gas serra e il conseguimento degli obiettivi europei in materia di efficienza energetica. La direttiva 2012/27/UE impone agli stati membri di raggiungere entro il 2020 un incremento dell’efficienza energetica pari al 20%, rispetto all’energia utilizzata negli edifici nel 2005.

Gli interventi di efficientamento energetico sono fondamentali per ridurre i consumi energetici negli edifici. In particolare, è importante prestare attenzione al comfort acustico degli ambienti e all’impiego di materiali sicuri, ecologici e a basso consumo energetico.

Il risparmio energetico in una casa può portare a due benefici importanti: da un lato si riducono i consumi, con conseguenti risparmi sulla bolletta; dall’altro lato, se la casa è costruita o ristrutturata secondo criteri di efficienza energetica, si possono generare ricavi derivanti dall’autoproduzione di energia.

Intervenire sugli impianti di riscaldamento

Uno degli interventi più importanti per la riduzione dei consumi energetici di un edificio è senza dubbio la sostituzione degli impianti di riscaldamento. In particolare, l’installazione di caldaie a condensazione o di pompe di calore può portare ad un risparmio energetico del 30-40%.Inoltre, è opportuno valutare anche la possibilità di installare impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria. Questo tipo di impianto consente infatti un risparmio fino al 50% dei consumi energetici legati all’approvvigionamento idrico. Oltre agli impianti, è necessario prestare attenzione anche all’efficientamento dell’involucro edilizio.

Interventi sugli impianti elettrici

Gli impianti elettrici negli edifici sono una delle principali fonti di consumo energetico. Gli interventi possibili per ridurre tale consumo sono diversi:

– l’installazione di cavi elettrici ad alta efficienza;

– la sostituzione di lampade a incandescenza con lampade a basso consumo energetico (LED, CFL);

– l’installazione di schermature per le finestre;

– l’utilizzo di materiale isolante per gli impianti elettrici.

Installare pannelli fotovoltaici

Un impianto fotovoltaico è un dispositivo che trasforma la luce solare in energia elettrica. Questa energia viene utilizzata per alimentare gli elettrodomestici o per fornire energia alla rete elettrica. I pannelli fotovoltaici sono installati sul tetto della casa e utilizzano l’energia solare per produrre elettricità. I vantaggi dell’installazione di un impianto fotovoltaico sono numerosi. Innanzitutto, l’impianto è in grado di produrre energia elettrica pulita e rinnovabile. Inoltre, consente di ridurre i consumi energetici della casa e quindi le spese per il riscaldamento, il condizionamento e la produzione di acqua calda.

Casa a basso consumo energetico: le soluzioni di Studio Ing. Pascale

Hai letto tutti i vantaggi dell’efficientamento energetico e ti piacerebbe ristrutturare il tuo edificio così da raggiungere una classe A? Vorresti sfruttare bonus e sgravi fiscali a disposizione? Ti consigliamo di affidarti allo Studio Ing. Pascale con studio a Cologno Monzese nella provincia di Milano ed esperti nel settore casa a basso consumo energetico; chiedendo un supporto tecnico potrai veder realizzato un progetto ad hoc che risponda alle tue esigenze e che non solo garantisca un miglioramento energetico ma anche del comfort acustico e di vita.