tisana-curcuma-zenzero

Ci sono molti prodotti che possono rivelarsi utili per stare meglio: questo è il caso della tisana con curcuma e zenzero, un grande classico di cui si è molto discusso negli ultimi anni. Normalmente usiamo lo zenzero o la curcuma per insaporire i piatti in cucina, dando quel tocco “orientale” che piace sempre molto. Ma non limitiamoci a considerarle spezie, in quanto sono delle sostanze benefiche che possono fare la differenza. Come? Vi raccontiamo tutto sulla curcuma e sullo zenzero, concentrandoci anche sulla tisana curcuma e zenzero disponibile su dhyanatea.com.

I benefici e le proprietà dello zenzero

Considerato un antiemetico naturale, lo zenzero viene sovente assunto per contrastare la nausea. Non solo, ovviamente: è considerato un potente digestivo, dal momento in cui stimola il metabolismo e al contempo abbassa la glicemia, con effetti positivi anche sul colesterolo e la pressione. C’è anche un ulteriore aspetto interessante da non sottovalutare, in quanto l’uso dello zenzero è spesso stato al centro di un dibattito medico-scientifico: le sue proprietà dimagranti. C’è da dire che è vero in tal senso, ovvero permette di perdere peso facendone un consumo regolare nel tempo.

No, nessuna formula magica: semplicemente lo zenzero contiene il gingerolo, che è una sostanza termogenica in grado di aumentare la temperatura corporea. Di conseguenza, come anticipato, stimola il metabolismo, che è tra i motivi per cui spesso non riusciamo a perdere peso. Proprio così: quando il nostro metabolismo è “pigro”, tendiamo ad ingrassare. Per accelerarlo, ci sono molte tecniche, ma naturalmente è essenziale ascoltare sempre e solo il parere del proprio medico prima di intraprendere qualsiasi percorso dimagrante. Fatta questa doverosa premessa, aggiungiamo che lo zenzero è una sostanza antiossidante che aiuta a ridurre lo stress ossidativo. E se questo nome non vi dice niente, vi anticipiamo che è il principale responsabile dell’invecchiamento precoce.

I benefici e le proprietà della curcuma

Passiamo adesso al secondo ingrediente benefico della tisana zenzero e curcuma. Ecco, proprio la curcuma è ricchissima di proprietà: antinfiammatoria, antiossidante, depurativa. Questa spezia naturale di origine asiatica fa di certo la differenza all’interno del prodotto, in quanto vanta diversi benefici. A riconoscerli è stata proprio la comunità medico-scientifica, e per un motivo ben preciso, ovvero la presenza della curcumina, il principio attivo della curcuma.

Come anticipato, sono diverse le proprietà associate alla curcuma: dal momento in cui è un potente antiossidante naturale, protegge la pelle, al pari dello zenzero. Spesso viene usata per depurare l’organismo dalle tossine accumulate: anche in questo caso è fondamentale per perdere peso, in quanto coadiuva la digestione e al contempo si osservano benefici per il metabolismo lipidico. Ci sono, poi, moltissime persone abituate a bere una tisana a base di curcuma e zenzero per accelerare la digestione, soprattutto dopo i pasti luculliani delle feste.

Perché assumere la tisana con curcuma e zenzero?

A questo punto, però, dopo aver osservato i tanti benefici della tisana, è arrivato il momento di scegliere il prodotto giusto. Normalmente c’è chi la prepara a casa, ma è determinante trovare la tisana con le spezie giuste, come quelle provenienti dallo Sri Lanka: su dhyanatea.com, è possibile comprarla. Ovviamente, come per tutti i prodotti naturali, è molto importante sottolineare la provenienza, non solo per quanto concerne la trasparenza nei confronti dei clienti, ma perché assicura al prodotto una maggiore qualità.

Considerata tra i migliori digestivi naturali, dal momento in cui sia la curcuma quanto lo zenzero offrono proprietà digestive, questa tisana ha un gusto assolutamente fresco e pungente al contempo, con ulteriori proprietà da non sottovalutare, tra cui antinfiammatoria e antibatterica. Come prepararla? Bastano davvero pochissimi minuti: ben 10, per l’infusione, in modo tale da fare un pieno di salute. In ogni caso, sottolineiamo che la tisana non è affatto un prodotto prettamente invernale: è vero che ci tiene compagnia nei mesi più freddi, ma è anche ottima estratta a freddo, quindi si può lasciare in infusione in frigo per ore. E, una volta bevuta, come abbiamo visto, i benefici sono parecchi.